https://www.facebook.com/pages/Evangelium/447120875339778?fref=ts
Cerca nel forum
 
Previous page | 1 | Next page

Ebraismo

Last Update: 8/28/2011 4:13 PM
Author
Print | Email Notification    
8/27/2011 10:25 PM
 
Quote
Post: 228
Post: 222
OFFLINE
la Religione dei nostri fratelli maggiori
Rapporti con l’ebraismo
La Chiesa
valorizza in particolare l’ebraismo, infatti è dal popolo d’Israele che Essa ha ricevuto la Rivelazione dell’Antico Testamento, inoltre sono numerosi i punti comuni fra la fede ebraica e il cristianesimo(1).
Essa si basa sul dato di fatto “che è lo stesso Dio vivente che parla a tutti noi nell’Antico come nel Nuovo Testamento, che Gesù Cristo è nato da una madre ebrea della stirpe di David del popolo di Israele e che il suo amore eterno e il suo perdono abbracciano il suo popolo e il mondo intero ”(2).
La dichiarazione del Concilio Vaticano Nostra Aetate (26 Ottobre 1965) sulle relazioni della Chiesa con le religioni non cristiane (n.4), segna una svolta importante nella storia dei rapporti ebreo-cattolici.Essa si colloca in un contesto profondamente influenzato dal ricordo delle persecuzioni e dai massacri subiti dagli ebrei in Europa nel periodo della seconda guerra mondiale, durante la quale furono uccisi sei milioni di ebrei, fu un vero e proprio sterminio (in ebraico “Shoa” ). Dopo duemila anni, spesso contrassegnati da calunnie, persecuzioni e ghettizzazioni subite dagli ebrei, la dichiarazione Nostra Aetate ha dato finalmente l’avvio all’instaurazione di un dialogo rivolto a una migliore conoscenza reciproca.I legami spirituali e le relazioni storiche che ricollegano la Chiesa all’ebraismo condannano, come avversi allo spirito stesso del cristianesimo, tutte le forme di antisemitismo e di discriminazione religiosa.La reciproca stima, soprattutto impone di capire meglio le componenti fondamentali della tradizioni religiose rispettive.Dal canto suo il giudaismo non ha mai rifiutato le possibilità di cooperare con le altre fedi nella costruzione di una società fondata su principi buoni. 


(1) Cfr. Nostra Aetate, 4.

(2) Cfr. Conferenza Interreligiosa di Seelisberg, Dieci punti di Seelisberg, (5 Agosto 1947)


L’ebraismo

L’Ebraismo, è la religione e la cultura degli Ebrei (conosciuti anche come popolo di Israele); una delle più antiche tradizioni religiose ancora attuali.Il termine Giudaismo e religione non esistono nell’ebraismo premoderno. L’Ebreo parla della Torà, le istruzioni rivelate da Dio a Israele, che comprendono sia una visione del mondo che una via di vita (Halakah); la “via” per la quale camminare, la legge giudaica, i costumi, e la pratica. Il Giudaismo Premoderno,  in tutte le sue forme storiche, è costituito da un sistema culturale integrato che ingloba la totalità dell’individuo e della sua esistenza ordinaria. Esso è un sistema nel quale tutto è sottomesso alle regole di Dio, al modello divino rivelato delle leggi dell’ordine cosmico. La Cristianità originata in Palestina come insieme di diverse ideologie giudee del primo secolo, e l’Islam hanno richiamato in parte le origini giudee. Queste religioni hanno avuto un significativo impatto sulla storia del Giudaismo, in quanto parecchi ebrei dal settimo secolo hanno vissuto nell’ambito culturale sia della Cristianità che dell’islamismo. Il Giudaismo ha origini nelle terre d’Israele (conosciute come Palestina). In seguito, le comunità Ebraiche si sono divise in tutte le parti del mondo, sia per scelta volontaria di migrazioni sia per esilio o per espulsione(diaspora). Nel tardo 1980 la  popolazione totale di Ebrei nel mondo ammontava a circa 13 milioni, di cui 5.7 milioni negli U.S., più di 3.6 milioni in Israele, e più di 1.4 milioni nell’Unione Sovietica. Circa 1.2 milioni vive nel resto dell’Europa, parecchi dei quali in Francia e Gran Bretania. 310.000 vivono nel Nord America, e 33.000 nel resto dell’Asia. Quasi 440,000 vivono nel Centro e nel Sud America, e circa 142.000 in Africa.

Dottrina ed Origini.

Come ogni ricca e complessa tradizione religiosa, l’Ebraismo non è mai stato monolitico. Diverse svariate caratteristiche formatesi durante la sua lunga storia  concorrono in unica realtà. La più importante ed essenziale di queste è la radicale fede in un unico Dio trascendente creatore dell’universo che continua a governarlo provvidenzialmente. A reggere questo monoteismo è la convizione teologica che il  mondo è intelligibile e propositivo, poiché un’unica intelligenza lo sovrasta. Nulla è dovuto al caso, tutto ha un significato finale. Il piano di Dio è manifesto attraverso la creazione, la storia sociale del suo popolo (gli Israeliti) e la rivelazione che Egli fa di se stesso sul Monte Sinai. Il contenuto della rivelazione è la Tora che contiene le “istruzioni”, i precetti che consentiranno all’umanità di divenire una parte armoniosa del Cosmo. Il concetto importante che consegue è l’Alleanza o patto di Dio con il suo popolo (Israele).  Una particolare predilezione di Dio è rivolta a Israele, che in seguito  viene inteso in un contesto universale. Israele deve essere un  Regno di sacerdoti, che provvederà a stabilire un ordine sociale ideale in accordo con le Leggi divine, facendo da tramite tra Dio e l’umanità. Questo patto determina anche come deve essere  vista la natura e la storia nell’ebraismo. Gli eventi naturali e sociali dipendono dall’obbedienza ai precetti (comandamenti) e dalla fede in Dio. Il destino dell’umanità è strettamente legato alla fede e da essa dipende.

[Edited by maxis35 8/28/2011 4:13 PM]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
NUOVA DISCUSSIONE
 | 
AGGIUNGI COMMENTO
Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin | Regolamento | Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:44 AM. : Printable | Mobile - © 2000-2024 www.freeforumzone.com