Ci sono tantissime cose hanno sconfitto lo scorrere del tempo, vieni a parlarne su Award & Oscar.
https://www.facebook.com/pages/Evangelium/447120875339778?fref=tsDite agli smarriti di cuore "Ecco il vostro Dio ...." (Is 35)
Cerca nel forum
 
Previous page | 1 | Next page

Avete ricevuto lo Spirito Santo ?

Last Update: 2/23/2012 5:14 PM
Author
Vote | Print | Email Notification    
2/8/2012 7:30 PM
 
Quote
Post: 228
Post: 222
OFFLINE
“Avete ricevuto lo Spirito Santo quando siete venuti alla fede?” (At 19,2)
“Avete ricevuto lo Spirito Santo quando siete venuti alla fede?” (At 19,2)
Noi cristiani cattolici dovremmo rispondere “certo che si !”, perché nei sacramenti di iniziazione abbiamo ricevuto lo Spirito Santo. Lo abbiamo veramente ricevuto !
 
"6Per questo motivo ti ricordo di ravvivare il dono di Dio che è in te per l'imposizione delle mie mani.
7Dio infatti non ci ha dato uno Spirito di timidezza, ma di forza, di amore e di saggezza.
 8Non vergognarti dunque della testimonianza da rendere al Signore nostro “ (2 Tm 1,6-8)

Ma come risvegliare l’esperienza dello Spirito Santo ? Questa esperienza è destinata a tutta la chiesa, perché non è riservata a pochi privilegiati. Se una comunità è spenta e opaca ha bisogno di conversione, questa è l’indicazione data dal concilio Vaticano II. L’esperienza di conversione porta a sottolineare l’importanza di essere oltre che evangelizzati anche evangelizzatori,

16Non è infatti per me un vanto predicare il vangelo; è un dovere per me: guai a me se non predicassi il vangelo! (1Cor 9,16)

ma questo non è un dovere esclusivo di san Paolo, è il dovere di ogni cristiano. Quando san Paolo lo afferma, proclama con il proprio proposito il comando del Signore, il comando di Gesù:

“Andate in tutto il mondo e predicate il vangelo ad ogni creatura.” (cfr Mc 16,16)

La disintegrazione della famiglia, il consumismo, l’indifferenza verso i poveri, la mancanza di risposta alle vocazioni hanno indebolito la comunità. Queste problematiche premono sull’urgenza di rievangelizzare il Popolo di DIO. L’evangelizzazione è la soluzione al problema, ma chi evangelizzerà ? La comunità indebolita non può far fronte a questo, perché non è credibile, come non è credibile lo zoppo che pretende che gli altri zoppi camminino dritto. Il cieco non può indicare a nessuno la via da percorrere. Occorre che la comunità riscopra la genuinità del messaggio evangelico. Abbiamo cioè bisogno di riscoprire la conversione del cuore:

“convertitevi e credete al vangelo” (Mc 1,14)

è il basamento della Buona Novella. Dobbiamo ricercare una profonda conversione a Cristo, dobbiamo ravvivare la fiamma dello spirito che giace sopita come la brace ardente sotto una spessa coltre di cenere.
[Edited by maxis35 2/23/2012 5:14 PM]
2/19/2012 12:26 AM
 
Quote
Post: 228
Post: 222
OFFLINE
Una comunità indebolita non potrà porre rimedio alle gravi perdite subite all'interno della società in cui essa si relaziona.
La fede deve essere viva...vissuta e non una parola dietro cui nascondersi. Per evangelizzare bisogna sentire il fuoco che spinge all'annuncio,non capisco che cosa spinga ad evangelizzare persone che non hanno sperimentato la conversione.
Negli Atti degli Apostoli si legge che chi ha deciso di annunciare Gesù (perché il Vangelo non è altro che Gesù!) lo ha fatto dopo avere esperimentato lo Spirito Santo nella propria anima, nel proprio cuore, nel proprio io.
Se avete ricevuto lo Spìrito Santo non potete tacerLo, sarà più forte di voi e non potrete trattenervi dall’annunciarLo.
Come fonte d'acqua viva da voi sull'arido deserto si spargerà. Se voi avete ricevuto lo Spirito Santo, voi sarete i canali della Grazia di DIO(sempre benedetto il suo santo nome).Chi vi scuoterà dal torpore se non la Vita che da Lui ha origine ? Dicono che la Chiesa stia vivendo una crisi di vocazioni…dicono che i giovani scelgano o meglio preferiscano lo svago, la discoteca, il divertimento, le nuove esperienze, meglio se capaci di darti forti emozioni. Dicono che i giovani siano più razionali e non credano più alle favole.
Si mette la figura di Babbo Natale alla pari di quella di Gesù Bambino. E’ una figura poetica la prima sembrerebbe, accumunandole, essere poetica anche la seconda.
Che Gesù è solo un personaggio storico e forse addirittura che non sia mai esistito ma che sia solo una figura creata dal desiderio popolare e dallo zelo per le cose sacre e sante …dicono…?
Che la Fede non ci sia più ? Perché, allora, i giovani credono a fantasticherie di stampo newage ?
Vi invito a leggere le riflessioni e le ricerche in merito alla new age che non sto qui a ripetere ma solo per brevità. Se è difficile credere alla moltiplicazione dei pani e dei pesci ma è facile credere che l’acqua distillata (vedi omeopatia) guarisca malattie che nemmeno la medicina più avanzata riesce a curare, mi chiedo con quale criterio si opera una scelta su che cosa credere anche se le cose in cui uno può scegliere di credere sembrerebbero al pari assurde.
Se Pietro, il primo dei discepoli di Gesù, dice che il pentimento e il battesimo nel nome di Gesù, per la remissione dei peccati, ci rende in grado di ricevere lo Spirito Santo, il primo passo che dobbiamo compiere, per verificare la veridicità della sua esortazione, è proprio la conversione. Si è convertito il figlio minore, quello della Parabola che sta al centro del Vangelo del Padre, ma non sono certo che si sia convertito il maggiore. Solo dalla conversione è possibile avere una prospettiva limpida di che cosa sia veramente il Vangelo.
Se leggi il Vangelo e non vi trovi nulla di interessante, pensa alle tonnellate di carta che sono state scritte nei secoli in merito. E tu non vi trovi nulla? E’ solo perché non hai ricevuto lo Spirito Santo.
Oppure se l’hai ricevuto non gli hai dato modo di manifestarsi in te. Aprite le porte a Cristo…egli sta alle porte del vostro del nostro cuore, solo se siamo disponibili a credere egli potrà essere nostro ospite.

Non soffochiamo lo Spirito Santo che annuncia Gesù il Cristo, unico Vangelo del Padre :

*Leggiamo da Metropolitan Ignatios of Latakia , "MainTheme Adress” The Usala report 1968 (Geneve: WCC, 1969) 298 :

senza lo Spirito Santo :
Dio è lontano.
Il Cristo resta nel passato,
il Vangelo è lettera morta,
la Chiesa è una semplice organizzazione,
l’autorità una dominazione,
la missione una propaganda,
il culto una evocazione,
l’agire cristiano una morale da schiavi.

Ma nello Spirito Santo:
il cosmo si solleva e geme nelle doglie del Regno,
il Cristo risuscitato è presente,
il Vangelo è potenza di vita,
la Chiesa significa comunione trinitaria,
l’autorità è servizio liberatore,
la missione è Pentecoste,
la liturgia è memoriale e anticipazione,
l’agire umano è deificato.
Vote:
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
NUOVA DISCUSSIONE
 | 
AGGIUNGI COMMENTO
Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin | Regolamento | Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:44 PM. : Printable | Mobile - © 2000-2024 www.freeforumzone.com
Cerchi un Tracker Gps per la tua azienda? Con Intelligent Tracker puoi monitorare la tua flotta e molto altro.